Re: Mina Loy and her 'Aphorisms on Futurism'

From: scerir (scerir@libero.it)
Date: Wed Jan 30 2002 - 07:45:29 MST


< * Die in the past. Live in the future. >
< * Time is the dispersion of intensiveness.>

Btw, that's also the subject of this famous
futurist poetry (circa 1905), by Palazzeschi.

              'Ara, Mara, Amara'

' In fondo al viale profonda la nicchia gigante
ch' cinta dagli alti cipressi.
La statua fu tolta nei tempi lontani.
La luna risplende sul bianco lucente del marmo
che sembra poggiarsi
sul nero profondo degli alti cipressi.
Vi sono alla base
quattr'uomini avvolti di neri mantelli.
Si guardan fra loro in silenzio,
non muovono un dito.'

Aldo Palazzeschi at:
http://www.unifi.it/centrostudipalazzeschi/



This archive was generated by hypermail 2.1.5 : Fri Nov 01 2002 - 13:37:37 MST